La SCAT che non ti aspetti: grande successo del Judo alle finali nazionali di Torino, lo scorso weekend.

Solo due anni fà la A.S.D. Polisportiva Santa Caterina (SCAT) si è rinnovata nella struttura societaria, per intraprendere un nuovo cammino, nel mondo dello sport agonistico, arrivando già oggi a raccogliere risultati importanti.

Merito sicuramente degli sforzi profusi dalla Dirigenza, ma merito anche dello spirito, dell’impegno, del sacrificio e della voglia di arrivare delle componenti tecniche della Società, caratteristiche senza le quali certi risultati non possono essere raggiunti.

Mentre nella Pallacanestro si registrano riscontri ogni anno sempre più incoraggianti, in tutte le categorie rappresentate, è nel Judo che, quest’anno, la SCAT ha inciso infatti il proprio nome a pieno titolo nell’Albo d’Oro delle vittorie e delle partecipazioni alle competizioni UISP.

Sabato 13 e Domenica 14, presso il palasport “Le Cupole” di Torino, si sono svolte le Finali Nazionali di questa disciplina, alla quale SCAT ha partecipato con la sua squadra agonistica al completo, composta da 9 atleti, di leve comprese tra il 1999 ed il 2005, accompagnati dai due maestri.

A tale organico si sono poi unite, nel corso delle due giornate, le relative famiglie, formando al termine un bel gruppo affiatato di una trentina di persone; viatico questo che la dice lunga sull’atmosfera di coesione ed entusiasmo, ingredienti primari per vivere lo sport innanzi tutto per stare insieme e crescere nei giusti valori di partecipazione e rispetto.

La scuola del M.o Fabrizio Catassi, coadiuvato dal M.o Marco Moltini, insediatasi nella SCAT due anni fa, su di una base consolidata e cresciuta nel tempo con un progressivo e costante apprezzamento da parte del quartiere e non solo, ha permesso ai nostri ragazzi il raggiungimento di questi obiettivi ed alla Società stessa di raccogliere i meritati risultati di un importante lavoro svolto con accuratezza e dedizione.

Ma ecco i nomi ed i piazzamenti dei nostri piccoli grandi eroi di questa competizione: Alessio Bajetto (cat.esordienti A, kg 73, medaglia d’oro), Andrea Oneto (esordienti B, 66 kg, argento), Luca Sacco (juniores, 81 kg, medaglia di bronzo), Gabriele Caminata, Filippo Morando, Francesco Pozzo, Mattias Repetto, Daniele Terrizzi e Matteo Turrini.

Resta solo il piccolo rammarico di aver visto sfumare il doppio oro nella categoria Esordienti, laddove la vittoria di Andrea Oneto, in finale contro l’atleta comunque più forte e favorito, è sfumata davvero per un nonnulla.

Ricordiamoci questi nomi, supportati da ottime credenziali che ci permettono di credere in loro e sperare, senza timore di esagerare, di rileggerli un giorno in cima a classifiche ancora più importanti, perché no, anche in giro per il mondo. Noi tutti glielo auguriamo di cuore, sempre al grido impetuoso di FORZA SCAT !  


Alessio Bajetto medaglia d’oro categoria es. A 71 kg


Andrea Oneto medaglia d’Argento categoria es. B 66 kg


Luca Sacco medaglia di Bronzo categoria Juniores 81 kg